Il patrimonio naturale della Dolenjska e della Bela krajina in Slovenia
Qualche cenno LE GITE E LE VACANZE
Offerta attuale


 

Kompas Novo mesto d.o.o.
Novi trg 10
8000 Novo mesto
tel.:++386 7 393 1 530  
e-mail: kompas.nm@siol.net
http://www.kompas-nm.si/

 


More information

LE GITE DI UN GIORNO
I PIU’ INCANTEVOLI PELLEGRINAGGI LUNGO LA DOLENJSKA

La Slovenia non è ricca di Cattedrali maestose, ma è pur vero che ha numerose piccole chiesette – dei veri gioielli che brillano e illuminano quasi ogni collina di questo piccolo paese. La maggioranza di esse sono ben curate e rinnovate. Un viaggiatore, passando lungo il Paese, ha detto: “ Guarda, questo Paese è come un gran presepe…”

Arrivo a Skocjan con visita alla chiesa Della Madonna di Stopno, meta di numerosi pellegrinaggi. Il nostro pellegrinaggio proseguirà verso Mokronog, per salire poi sulla Zalostna gora, (La Montagna Triste), ricca di strutture religiose: la chiesa di Santa Madre Triste, la Scala Santa, ornata con la scena della rappresentazione sacra e sei cappelle con le scene della vita della Madonna. Il prossimo luogo di pellegrinaggio sarà l’elegante e bellissima chiesa gotica di Šentrupert (San Ruperto) in mezzo all’omonimo borgo. Proprio lì vicino, camminando, il nostro sentiero ci guiderà sulla cima di Vesela gora (La Montagna Allegra), seguendo una pittoresca Via Crucis. Sulla collina è situata la chiesa di S. Francesco Saverio. (XVIII sec.). Dentro si trovano pregiate opere di famosi pittori: Fortunato Bergant, Valentino Metzinger, Antonio Tusek. Uno straordinario lavoro é l’intarsio dell’altare principale. La sosta nella città di Trebnje si arricchirà con la visita alla Galleria d’Arte Naif, dove ogni anno artisti provenienti da ogni parte del mondo creano opere d’arte Naif. Più di 200 artisti, provenienti da 30 paesi, hanno arricchito la Galleria con circa 800 opere d’arte, pitture, sculture, rilievi. Seguirà il pranzo e il nostro pellegrinaggio ci porterà poi verso Zaplaz, dove scintillano i due campanili della chiesa della Madonna Assunta. In mezzo al verde, circondati dal bosco, il sentiero ci porterà verso la sorgente. La legenda dice, che l’acqua ha una virtù medicamentosa per gli occhi. Verso sera torneremo a casa.